Tondo

Vino fermo

LA VIGNA

VITIGNI: Pinot Nero 100%.

ALTITUDINE: 650 m. s.l.m. 

PARCELLE: Canevino.

RESA PER ETTARO: 70 q.li.

TERRENO: marnoso, calcareo, argilloso.

DENSITÀ IMPIANTO: 8.000 ceppi/ha.

SISTEMA IMPIANTO: Guyot.

VENDEMMIA: 2017.

IN CANTINA

CONTATTO CON LE BUCCE: 10 gg.

FERMENTAZIONE: 10 – 15 gg. a temperatura controllata.

AFFINAMENTO: acciaio inox con bâtonnage.

BOTTIGLIE PRODOTTE: 10.000.

NOTE DI DEGUSTAZIONE

TONDO si presenta rosso rubino con riflessi granati.

Al naso è fresco e accattivante: regala profumi floreali di viola, virando su toni fruttati di lampone e fragolina di bosco.

Al palato si impone elegante e dotato di ottima persistenza, equilibrato grazie ai suoi tannini fini e gentili. L’aroma vanta note di ciliegia e una delicata speziatura che ricorda il pepe bianco e il muschio bianco. Le note minerali contribuiscono a renderlo sottile, snello e morbido anche nel fruttato pur non tradendo un finale fresco che richiama la beva.

ABBINAMENTI

VINO – CIBO

La freschezza, i tannini fini ed eleganti e l’aroma “fruttato” lo rendano ideale come aperitivo sia da solo che in abbinamento ai salumi. Tondo richiama i sapori del bosco e quindi per sintonia si unisce ottimamente a primi e secondi piatti che utilizzano frutti e piante di sottobosco come mirtilli, ginepro, funghi e tartufi. L’ottima struttura e i sentori speziati di pepe bianco e zenzero ben si sposano con le preparazioni di carni ricche di erbe, come delle costolette d’agnello al timo, un coniglio all’ischitana o alcuni piatti speziati della cucina indiana come il Biryani o il pollo Tandoori. Le note fruttate di lampone e fragolina di bosco aggiungono profondità a pietanze agrodolci, come un filetto di manzo con una riduzione di aceto balsamico. La freschezza e l’elegante tannicità sono ideali per molti piatti asiatici, perché sgrassano dall’untuosità ma nello stesso contempo la struttura snella del Tondo non copre l’abbondanza di spezie utilizzate.

VINO – MUSICA

Degustazione